The chronicles of Coronavirus 11^ puntata – Ultima puntata

Più passano i giorni è più mi tocca leggere e sentire cazzate su tutti i media, una sola cosa è certa, andando avanti in questo modo non arriveremo da nessuna parte.

Il Governo italiano si è dimostrato e si dimostra incapace di gestire la cosa, sappiamo tutti che si è mosso troppo tardi per arginare il contagio e sta facendo terrorismo psicologico per nascondere i propri fallimenti, all’inizio tutti a fare aperitivi e mangiare sushi dicendo che non c’era pericolo, poi il pericolo era ridotto, poi annunciano di chiudere tutto (si fa per dire).
Se la prende con i Governatori delle Regioni per poi, con estremo ritardo, fare quello che i Presidenti delle Regioni chiedevano di fare già da tempo.
I politici dell’area di Governo un giorno ne sparano una e il giorno dopo sparano l’esatto contrario.
Ieri Gallera dice che i contagi sono in diminuzione e si vede la luce in fondo al tunnell, Borrelli oggi dice che ci sono pessime notizie perchè i contagi potrebbero essere molti di più, manco fosse la scoperta dell’acqua calda.
Fanno credere alla gente che gli untori sono quelli che fanno jogging o che portano a spasso i cani e poi con un decreto che non si sa da dove sia venuto fuori, nemmeno presentato in Parlamento e trasmesso su Facebook anzichè sulle reti televisive nazionali, dicono che vengono chiuse tutte le attività non indispensabili e fanno un elenco infinito di attività non indispensabili che invece possono continuare a lavorare.
Stanziano 25 miliardi di cui ancora non si è visto un centesimo e se non era per le donazione di privati o per tutte le raccolte fondi non c’erano manco i soldi per acquistare una lettiga.
Invece di acquistare materiale sanitario attraverso l’affidamento diretto, lo fanno tramite Consip ovvero attraverso bandi pubblici che come si sa hanno tempi biblici.
E si vantano, questo mi fa incazzare ancora di più, si sono vantati sin dall’inizio del contagio di essere all’avanguardia e siamo il Paese che ha avuto più decessi in tutto il mondo.
Ma la cosa più preoccupante è che c’è gente che gli va ancora dietro e li giustifica, probabilmente costoro non hanno idea di cosa stia succedendo

In televisione ormai si vedono solo trasmissioni sul coronavirus, ogni giorno le stesse cose, ogni giorno le stesse notizie e trasmissione che vedi opinione diversa che senti.

Nelle testate giornalistiche articoli a non finire, sempre gli stessi, sempre le stesse cose, e su ogni testata c’è di tutto e anche la smentita di tutto.

Fai una ricerca sul web per capire se è vero che gli anti infiammatori non steroidei (FANS) amplifichino o meno i sintomi del covid-19 e su 100 risultati 50 dicono di si e 50 dicono di no.

I virologi litigano tra di loro e fanno spettacolo in TV invece di stare chini sulle loro scrivanie a trovare un cazzo di farmaco o di vaccino che faccia terminare questa pandemia.

Oggi tutti a santificare le forze dell’ordine e l’esercito per il lavoro che fanno, adesso vi vanno bene ? Quando sarà tutto finito ricomincerete a guardarli e ad insultarli come facevate prima o vi ricorderete di quello che stanno facendo ?

Ora leggo che le sardine “Sono a disposizione delle istituzioni” ma per fare cosa, a sparare minchiate come fate di solito ? Infatti l’unica cosa che il  loro capoccia riesce a fare, intervistato dall’AdnKronos, è una filippica idiota ancora su Salvini e la Meloni che hanno solo fatto il loro dovere essendo all’opposizione, ah scusate è vero, per le sardine la democrazia è solo quella che pensano loro.  Ma basta, di cazzari in giro ce ne sono già troppi, come Paolo Mocavero leader dell’associazione 100 per 100 animalisti che gode perchè il virus ha ucciso alcuni cacciatori e si augura che li uccida tutti,  vedete di cambiare direzione chi cazzo credete di essere.

Basta mi sono rotto e per coerenza con quello che ho scrittto questa è ultima puntata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento