Non siamo razzisti siamo coglioni (seconda parte)

Tutto ciò che sta succedendo mi ha fatto cambiare, prima ero tollerante anche con chi cercava di prendermi per il culo, adesso non tollero più nemmeno chi ci prova.

Se poi a pigliarmi per il culo sono i politici, mi incazzo ancora di più perchè oltre a prendermi per il culo, usano i miei soldi, sudati, per pagarsi lo stipendio.

In questi giorni ho letto tanti elogi e ringraziamenti alla Cina perchè ci sta inviando “aiuti” e ci sono cascato come una pera cotta.

Il signor Di Maio dice «Ci ricorderemo di chi ci ha aiutato come ha fatto la Cina», peccato che tutto ciò che sta arrivando dalla Cina (mascherine, respiratori etc) è un acquisto da parte dello Stato (anche la Francia ha ordinato le stesse cose) e non una donazione, ammetto, coglione io per averci creduto.

Io di sicuro mi ricorderò cosa ci hanno risposto i paesi della nostra amata UE quando abbiamo chiesto aiuto, mi ricorderò di come la signora Christine Legarde con una sola frase ha fatto crollare l’economia italiana, mi ricorderò di tutti gli idioti che quando è scoppiato il contagio in Cina, per solidarietà andavano ad abbracciare i Cinesi e a mangiare involtini primavera, mi ricorderò di tutti quei coglioni che mi hanno dato del razzista perchè dicevo che bisognava mettere in quarantena chi rientrava dalla Cina, mi ricorderò di quei ben pensanti che davano soldi per l’immigrazione clandestina togliendoli dalla sanità pubblica e soprattutto mi ricorderò di quante palle ci avete detto in questi giorni per cercare di nascondere i vostri fallimenti.

E di tutto ciò ne stiamo pagando le conseguenze adesso. Un grazie a tutti quanti.

Voglio proprio vedere se il Presidente Mattarella e il Presidente del Consiglio Conte daranno seguito alla loro indignazione (finalmente) per il comportamento dei nostri  “Paesi amici” che ben ci hanno voltato le spalle quando ne avevamo bisogno perchè a parole sono capaci tutti.

Ma noi siamo italiani, sono sicuro che passato questo delirio i signori amici della UE continueranno a genuflettersi,  gli amanti dell’accoglienza continueranno a togliere soldi da dove servono e continueranno a dare del razzista a chi vuole preservare l’identità nazionale, sono sicuro che tutti coloro che gridavano al razzismo e al fascismo e ora sono chiusi in casa come tutti gli altri continueranno a farlo fottendosene del fatto che è proprio grazie a loro che molti Italiani stanno morendo.

Ne ho piene le scatole, mi piacerebbe vedere tutti gli italiani alzarsi e mandare a dar via il culo a tutti quelli che in nome dell’amicizia ci mandano tanti auguri ma non muovono un dito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento