E’ già sardinopoli ?

E’ del tutto superfluo spiegare chi sono le sardine, ormai lo sappiamo tutti perchè, come giusto che sia, un gruppo così numeroso di persone che si uniscono per uno scopo “sociale” hanno diritto alla ribalta sui media.

Purtroppo sono nati i primi dissapori , due giorni fa alla polisportiva Gino Pisi di Modena si sono riuniti le forze politiche (di sinistra) che avevano sostenuto il sindaco Giancarlo Muzzarelli alle amministrative. Tra gli ospiti anche Stefano Bonaccini candidato alle regionale per il centro sinistra il quale ha avuto spazio per un suo intervento.

Fin qui nulla di male finchè Jamal Hussein, studente di ingegneria e capofila delle sardine modenesi, è salito sul palco e nel suo intervento ha incitato tutte quelle persone scese in piazza a far sentire la propria voce alle regionali del 26 gennaio votando per Stefano Bonaccini.

La cosa non è affatto piaciuta ai leader Bolognesi fondatori del movimento i quali si sono dissociati da tale intervento affermando di aver chiesto a Jamal Hussein di recarsi alla convention solo come uditore.

Purtroppo tali atteggiamenti non sono isolati, tutti coloro che sono intervenuti sui media hanno dimostrato di appartene ad una corrente di sinistra e hanno palesemente affermato di essere un movimento anti salviniano.

Questo è un vero peccato perchè l’idea iniziale era più che interessante, se non geniale ma purtroppo ha preso una deriva troppo politica per essere reale.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento